Conte torna in cattedra. L’ex premier riprenderà a insegnare all’Università di Firenze. Ma con la politica non è finita: “Continuerò a dare il mio contributo”

GIUSEPPE CONTE
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Quello con Pd e Leu è un progetto che non ho declamato a caso ma che abbiamo iniziato anche a realizzare: ha già prodotto dei risultati, altri sono in corso di completamento, altri vanno ancora elaborati e realizzati: quella è una prospettiva a cui credo molto. Ci credo molto da politico, da privato cittadino e da ex presidente del consiglio. Continuerò a dare il mio contributo nelle modalita’ che decideremo insieme”. E’ quanto ha detto a ilFattoQuotidiano.it l’ex premier, Giuseppe Conte. “Quale sarà il mio futuro politico? Per il momento – ha detto ancora Conte – vedo il mio futuro immediato, che è il rientro a Firenze come professore dell’università. E’ terminata l’aspettativa, quindi riprendo sicuramente ad andare a Firenze, ci sono tanti modi per partecipare alla vita politica, lo vedremo insieme agli amici e ai compagni di viaggio con cui abbiamo lavorato”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I politici in fila dalle Lobby

Nel Paese dove il re dei conflitti d’interesse, Silvio Berlusconi, può diventare Presidente della Repubblica, che speranza ha una legge che regoli sul serio i rapporti tra lobby, politica e affari? Se a qualcuno sfuggisse la risposta, è illuminante seguire l’iter parlamentare della norma che

Continua »
TV E MEDIA