Corona condannato e felice. Un anno per frode fiscale all’ex fotografo che aveva sottratto 2,6 milioni. Poteva andargli peggio e per questo esulta in aula

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Condannato ma felice Fabrizio Corona. L’ex fotografo dei Vip è stato ritenuto colpevole di essersi sottratto fraudolentemente al pagamento delle imposte. E allora perché felice vi starete chiedendo? Perché è stato assolto dalle accuse di intestazione fittizia di beni e di violazione delle norme patrimoniali relative alle misure di prevenzione. Per questo l’ex fotografo ha stretto i pugni per esultare all’esito della sentenza.

Quello che si è chiuso oggi riguardava il “tesoretto” da 2,6 milioni di euro sottratti al Fisco. Corona è stato condannato dal Tribunale di Milano a 1 anno di carcere. La procura aveva chiesto 5 anni. Insieme all’ex fotografo è stata condannata anche Francesca Persi, sua storica collaboratrice, che aveva nascosto nel controsoffitto del suo appartamento 1,7 milioni di euro in contanti. Per lei una condanna a 6 mesi di carcere con sospensione condizionale della pena. Corona resta in carcere per effetto della revoca del regime di affidamento in prova deciso nei mesi scorsi dal Tribunale di Sorveglianza.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La stampa e la sindaca deficiente

Le confidenze di Urbano Cairo ad alcuni tifosi del suo Torino hanno svelato cosa pensa questo editore (Corriere della Sera, La7 e altro ancora) della sindaca M5S Chiara Appendino, definita con fallo da Var, espulsione e retrocessione “deficiente”. Ma non c’è bisogno di videocamere nascoste o

Continua »
TV E MEDIA