Coronavirus, il bollettino di oggi: 15.146 nuovi casi e 391 morti. Il tasso di positività risale al 5,1%. Ecdc: Umbria, Trento e Bolzano sono zone “rosso scuro”

Nuovi casi di Coronavirus in crescita nelle ultime 24 ore. Sono 15.146, contro i 12.956 di ieri a fronte peraltro di un calo dei tamponi, 292,533, circa 18mila in meno di ieri. Il tasso di positività sale di un punto percentuale, dal 4,1% di ieri al 5,17 di oggi. In aumento anche i decessi, 391 contro i 336 di mercoledì, per un totale di 92.729 vittime dall’inizio dell’epidemia. Ricoveri ancora in calo: nelle terapie intensive ci sono 2.126 (-2) con 151 ingressi del giorno, nei reparti ordinari i degenti sono 18.942 (-338).

DRIVE-IN TAMPONI A SANTA MARIA DELLA PIETA'

Gli attualmente positivi, secondo quanto riferisce il bollettino giornaliero del ministero della Salute, sono 405.019 (-5.092), 383.951 (-4.752) dei quali si trovano in isolamento domiciliare. In guariti sono 19.838 in più. La regione con il maggior numero di casi giornalieri è la Lombardia (2.434), seguita da Campania (1.694), Emilia-Romagna (1.345), Lazio (1.271) e Puglia (1.248).

Secondo l’ultimo aggiornamento della mappa del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), il Friuli Venezia-Giulia esce dall’elenco delle aree ad alto rischio, ma Trento e Umbria si aggiungono a Bolzano tra quelle ad alta incidenza, cioè colorate di “rosso scuro”. Nel resto d’Europa, il rosso scuro continua a colorare quasi tutta la Penisola iberica (Spagna e Portogallo), il sud della Francia, le regioni slovene al confine con l’Italia, la Repubblica ceca e le aree limitrofe della Slovacchia, Lettonia ed Estonia, la Svezia meridionale. Val d’Aosta, Danimarca e Grecia sono arancioni.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram