Coronavirus, il bollettino di oggi: 16.202 casi e 575 morti. Il tasso di positività sale al 9,6%. Ancora in Veneto il maggior numero di nuovi contagi

CORONAVIRUS
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Tornano a crescere in modo più marcato i casi di Coronavirus in Italia. Nelle ultime 24 ore si registrano 16.202 contagi contro gli 11.212 registrati ieri. Da segnalare anche l’incremento dei tamponi, oggi a quota 169.045, che determina un rapporto tamponi/positivi in leggera crescita rispetto a ieri attestandosi al 9,6% (ieri era all’8,5). Calano i decessi: 575 rispetto ai 659 registrati ieri per un totale di vittime dall’inizio dell’epidemia. In flessione gli attualmente positivi che secondo quanto riferisce il bollettino giornaliero del ministero della Salute sono 564.395 (-4.333), 538.301 dei quali si trovano in isolamento domiciliare. Mentre i guariti nelle ultime 24 ore sono 19.960.

Sul fronte ospedaliero anche oggi si evidenzia un nuovo calo dei ricoveri, anche se più contenuto rispetto agli ultimi giorni: i pazienti ricoverati sono 23.566, in flessione di 96. Meno significativa la riduzione dei degenti nelle terapie intensive, 2.528 con un saldo complessivo in discesa di 21 unità. Si registrano comunque meno nuovi ingressi nelle rianimazioni, 175 (ieri erano stati 256). La regione con il maggiore numero di nuovi contagiati è ancora il Veneto (2.986), seguita da Lombardia (1.673) ed Emilia-Romagna (1.427).

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La scelta responsabile di un leader

Bisogna aver bisticciato da piccoli con la matematica e la logica politica per sostenere che Giuseppe Conte abbia rinunciato a candidarsi alla Camera a Roma (leggi l’articolo) per paura di essere battuto da Calenda e Renzi. I due, che insieme non arrivano al 4% nazionale,

Continua »
TV E MEDIA