Coronavirus, in Consiglio dei ministri primo pacchetto misure. Gualtieri: “Daremo una risposta concreta. Seguirà un secondo decreto a breve”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Con questo primo pacchetto, realizzato in tempi record, siamo in grado di dare una prima risposta concreta”. E’ quanto ha detto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in conferenza stampa prima del Consiglio dei ministri in corso questa sera per varare le misure economiche per il rilancio del Paese dopo l’emergenza Coronavirus. “Parallelamente – ha aggiunto – stiamo già lavorando a un secondo pacchetto di sostegno sia ai territori più colpiti, ma anche ad altri settori economici toccati da questa crisi, che il Paese deve affrontare con determinazione, unità, serietà e con la fiducia che il Paese può andare avanti e l’economia può e deve ripartire ed essere sostenuta. Con questo noi diamo un senso di impegno di governo sia sull’azione di contenimento, che di sostegno e di rilancio dell’economia. Un senso di fiducia e di impegno”.

“La sospensione dal pagamento di tutti i tributi sarà valida fino al 30 aprile e sarà valida solo per i comuni della zona rossa, oltre che per i settori maggiormente colpiti dalla crisi” ha spiegato ancora Gualtieri in merito ai contenuti del provvedimento. Alla richiesta del leader della Lega, Matteo Salvini, di allargare il provvedimento a tutte le regioni, Gualtieri ha risposto: “E’ del tutto evidente che la sospensione dal pagamento dei tributi in tutta Italia non è un’idea saggia e utile. Noi ci concentriamo sulla cose serie e che hanno un impatto proporzionato agli effetti economici del virus”.

“Con questo provvedimento – ha aggiunto il ministro dell’Economia – completiamo la sospensione di tutti i tributi e gli adempimenti, le bollette per gli undici comuni più colpiti dal virus, potenziamo gli strumenti di cassa integrazione e sostegno al reddito per i lavoratori dipendenti e autonomi della zona rossa e anche delle tre regioni più colpite. Sospenderemo il pagamento dei contributi previdenziali e delle ritenute fiscali per tutte le imprese del settore turistico. Agevoleremo l’accesso al fondo di garanzia per le piccole imprese per garantire più liquidità alle imprese in difficoltà e stanzieremo delle risorse per il sostegno all’export, oltre ad altre misure più dettagliate”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La solita Lega di Lotta e di Governo

Con la maggioranza gialloverde aveva fatto incassare bene al botteghino elettorale. Quindi niente di strano se torniamo a vedere il film della Lega di lotta e di governo. Il copione è sempre lo stesso. Salvini promette cose impossibili, illudendo un’Italia stremata dalle misure anti-Covid che

Continua »
TV E MEDIA