Coronavirus, rimpatriati 79mila connazionali da 117 Paesi. Di Maio: “Per altri 5 milioni c’è il rischio altissimo di un contagio di ritorno”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Abbiamo finora rimpatriato oltre 79 mila connazionali grazie a circa 740 operazioni da 117 Paesi diversi”. E’ quanto ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, nel corso del question time alla Camera, parlando del rientro degli italiani all’estero a causa del Coronavirus. “Sul prezzo dei biglietti aerei – ha poi aggiunto – ho sempre reiterato l’invito a calmierare i prezzi. Oggi abbiamo cinque milioni di italiani residenti all’estero, agevolarne il rientro in questa fase di emergenza per il Paese aprirebbe il rischio altissimo di un contagio di ritorno che potrebbe vanificare gli sforzi compiuti finora dalla collettività e dal nostro sistema sanitario nazionale”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Garantisti con tutti tranne che con Grillo

Se pensate che la bava alla bocca dei peggio giustizialisti sia vergognosa date prima un’occhiata al veleno dei meglio garantisti, di destra e di sinistra, difensori a oltranza della nipote di Mubarak e sostenitori di partiti dove più delinquenti arrestano più ne arrivano, e non

Continua »
TV E MEDIA