Coronavirus, Speranza: “Segnali in controtendenza, ma sono ancora del tutto insufficienti. La pressione sui sevizi sanitari è fortissima”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“I primi segnali in controtendenza dopo le settimane di crescita vertiginosa del contagio si vedono, ma sono ancora del tutto insufficienti. La pressione sui sevizi sanitari è fortissima. Rt sta calando ma dovrà ancora scendere strutturalmente sotto l’1. Sola allora vedremo risultati più significativi”. E’ quanto ha dichiarato il ministro della Salute, Roberto Speranza, a proposito dell’evoluzione dell’epidemia di Coronavirus. “Dovremo ancora resistere – ha aggiunto l’esponente dell’Esecutivo – per una fase significativa. Guai a interpretare questi primi segnali come ad un liberi tutti”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Garantisti con tutti tranne che con Grillo

Se pensate che la bava alla bocca dei peggio giustizialisti sia vergognosa date prima un’occhiata al veleno dei meglio garantisti, di destra e di sinistra, difensori a oltranza della nipote di Mubarak e sostenitori di partiti dove più delinquenti arrestano più ne arrivano, e non

Continua »
TV E MEDIA