Da Bankitalia a Palazzo Chigi. Paola Ansuini sarà la portavoce di Draghi. Si occuperà di comunicazione e rapporti con i media

Paola Ansuini
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Nel calderone di nomine istituzionali per il nuovo governo Draghi mancava ancora un nome, quello del futuro portavoce del premier. La scelta, non ancora ufficializzata da Palazzo Chigi, è ricaduta su Paola Ansuini (nella foto), oggi al vertice della Comunicazione di Banca d’Italia. Sarà lei, quindi, a colmare il vuoto comunicativo che si è creato a Palazzo Chigi dopo la caduta del precedente esecutivo. Dal 2006 è vicina a Draghi.

Ansuini ha curato “dal 2006 al 2011 la comunicazione per il Presidente del Financial Stability Board (precedentemente Financial Stability Forum)”. In quel periodo al vertice dell’organismo internazionale c’era proprio il neopremier, allora governatore di Via Nazionale. Ha curato la comunicazione anche per G7, G8 e G20.

La sua nomina, secondo quanto riferisce l’Ansa, dovrebbe arrivare nelle prossime ore. La Ansuini ricoprirà l’incarico, ricoperto da Rocco Casalino fino alle dimissioni del premier Mario Draghi, di direttore della Comunicazione e per le relazioni con i media di Palazzo Chigi.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La Giustizia che fa paura alla Lega

Chi avesse ancora dubbi su uno dei motivi per cui il Governo Conte è stato fermato proprio il giorno prima che l’allora ministro Bonafede facesse il punto sulla riforma della Giustizia, senta bene le parole dette ieri da Salvini: “Questo Parlamento con Pd e 5

Continua »
TV E MEDIA