Da chiudiamo le frontiere a chiudiamo il Paese. L’appello di Salvini a Conte: “Serve mettere in sicurezza l’Italia estendendo a tutto il territorio la zone rossa”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Ospedali in tilt, contagi in crescita, rivolte ed evasioni nelle carceri, crollo in Borsa, risparmi persi. Ho sentito gli alleati, ho telefonato al presidente Conte per chiedere un incontro”. E’ quanto ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, annunciando contatti con il premier Giuseppe Conte in merito all’emergenza Coronavirus. “Serve mettere in sicurezza il Paese – afferma ancora Salvini – estendendo le misure di emergenza sanitaria della cosiddetta ‘zona rossa’ a tutto il territorio nazionale, la salute degli italiani viene prima di tutto. Ma, al contempo, sia a livello di governo italiano che a livello di Europa e Banca Centrale Europea, deve essere data totale copertura economica a garanzia di imprese, posti di lavoro, risparmi, spese sanitarie. A qualsiasi costo e usando qualsiasi cifra serva. Subito”.