De Luca contro il Nord. La Fase 2 frettolosa causerà nuovi disastri. “Chi vuole aprire domani, sta creando le condizioni per richiudere dopodomani”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Si frantuma il fronte dei governatori sulla richiesta di anticipare le riaperture dei negozi. “Mi capita di ascoltare da settimane colleghi di altre Regioni e di altre istituzioni invocare la riapertura universale: apriamo domani, apriamo tutto, apriamo subito” ma questa è tutta “demagogia, cercano cioè di strumentalizzare la drammatica domanda di lavoro che c’è senza decidere niente” ha tuonato il presidente della Campania, Vincenzo De Luca (nella foto). Lo stesso, sempre rivolgendosi ai suoi colleghi, ha detto che “chi vuole aprire domani mattina, lo faccia, anziché parlare di apertura apra, se ne assuma la responsabilità”, “ma facciamola finita con questo chiacchiericcio insopportabile” ben sapendo che “chi dice apre domani, sta creando le condizioni per richiudere dopodomani”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA