Decreto sicurezza, più rimpatri e meno clandestini. Molteni: “Abbiamo ereditato una situazione drammatica. Dl fondamentale perché consentirà nuovi accordi con altri Paesi”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Subito dopo l’approvazione al Senato del decreto Sicurezza, il Pd è andato all’attacco sostenendo che con le nuove norme aumenteranno i clandestini più che la sicurezza. A rispondere è stato il sottosegretario all’Interno, Nicola Molteni (nella foto): “Abbiamo ereditato una situazione drammatica con soli quattro accordi di riammissione, di cui solo uno, quello con la Tunisia, funziona a metà perché ogni anno dovrebbero essere rimpatriati 4 mila immigrati e invece sinora ne sono stati riportati mille e cento e quest’anno sono sbarcati oltre 4 mila tunisini che non scappano da un Paese in guerra”, spiega il sottosegretario. Ecco perché, continua Molteni, questo dl è fondamentale perché permetterà di avere più rimpatri firmando “altri quattro accordi con i Paesi esteri”.