Denise Pipitone: i controlli su una giovane donna rom che le somiglia a Scalea

Denise Pipitone
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Controlli a Scalea, dopo la segnalazione di una giovane donna che sarebbe molto somigliante a Denise Pipitone, la bambina scomparsa nel 2004 a Mazara del Vallo. La ragazza, di famiglia rom, l’hanno già ascoltata i carabinieri su input della Procura di Marsala, che ha aperto un nuovo fascicolo di indagine sul caso.

Denise Pipitone: i controlli su una giovane donna rom che le somiglia a Scalea

I carabinieri di Scalea stanno eseguendo dei controlli su una ragazza di 21 anni, di origini romene, che vive nella cittadina tirrenica. Secondo la segnalazione di un cittadino si tratterebbe di Denise Pipitone, la bambina scomparsa nel settembre del 2004 da Mazara del Vallo. Secondo quanto si apprende, chi ha segnalato la somiglianza pare abbia riferito diverse circostanze che potrebbero fare ipotizzare la verosimiglianza di quanto riferito.

Per questo i carabinieri stanno procedendo ai controlli. La ragazza non si è sottratta alle verifiche e ha fornito i nomi dei genitori e altre informazioni utili a ricostruire il suo passato. Di tutto è stata informata la Procura della Repubblica di Marsala che dovrà decidere se procedere o meno ad effettuare la comparazione del dna. Intanto un confronto fotografico tra la donna che nel dicembre 2015 fece una chiamata anonima a Piero Pulizzi, papà di Denise Pipitone, e la donna ripresa a Milano nell’ottobre del 2004 con una bambina molto somigliante alla piccola scomparsa da Mazara del Vallo il 1° settembre 2004, l’hanno mostrato ieri mattina nel corso della trasmissione “Mattino Cinque”.

Denise e l’indagine sulla donna ripresa a Milano

L’avvocato Giacomo Frazzitta, legale della famiglia Pipitone, nel corso della diretta tv ha fatto sapere di essere sulle tracce della donna. La redazione di Mattino Cinque ha trovato conferma di questa dichiarazione in un post di Twitter scritto da un legale. Ha confermato la testimonianza resa ai Carabinieri dalla nomade della fotografia. Il legale inoltre, commentando la foto  ai microfoni di Mattino Cinque, ha affermato che la somiglianza tra le due donne è impressionante. E ha aggiunto: “Non sappiamo se la bimba ripresa a Milano fosse Denise ma è importante trovare la nomade che era con lei. Se la trovassimo almeno potremmo toglierci questo dubbio. Questa foto ha delle somiglianze importanti con la donna che accompagnava la piccola ripresa a Milano”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Una destra tutta suonata

La Sinistra ha stravinto le elezioni, ma c’è poco da festeggiare quando il successo arriva per abbandono dell’avversario, che già dopo il primo turno barcollava più di un pugile suonato. Nonostante l’avvertimento emerso quindici giorni fa dalle urne, Meloni e Salvini non hanno saputo riacquistare

Continua »
TV E MEDIA