Depositata al Senato la risoluzione di maggioranza sulla riforma del Mes. Non c’è la firma del capogruppo di Iv. M5S: “Nessun muro contro muro ma confronto costruttivo”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una risoluzione di maggioranza sulla riforma del Mes è stata depositata al Senato. Il documento, secondo quanto si è appreso da fonti parlamentari, è firmato dai capigruppo di Pd, Movimento 5 stelle e Leu. Manca, dunque, la firma del capogruppo di Italia viva, Davide Faraone. Il testo sarà messo ai voti mercoledì in Aula dopo le comunicazioni del premier Giuseppe Conte in vista del prossimo Consiglio europeo. “Nessun muro contro muro. E’ in corso un confronto a tratti serrato ma sempre costruttivo, dove a prevalere è la volontà di dialogo. Si sta lavorando per fare una sintesi di tutti i contributi” hanno dichiarato i capigruppo M5S di Camera e Senato, Davide Crippa e Ettore Licheri, a proposito della stesura della risoluzione di maggioranza.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Per la sinistra dei Tafazzi non c’è cura

Inutile nascondersi dietro alibi o rimpianti: il vaccino per il Covid l’hanno trovato ma per l’autolesionismo della Sinistra non c’è cura. A destra, dove Salvini e Meloni non si parlano e Forza Italia ormai ha poco da dire, come al solito si presenteranno con candidati

Continua »
TV E MEDIA