Di Battista interviene sul caso Draghi-Grillo e attacca il premier: “Indecente, deve dimettersi”

Di Battista contro Draghi: parole molto forti scritte sui social contro il premier dopo i presunti attacchi contro il Movimento 5Stelle.

Di Battista contro Draghi: parole molto forti scritte sui social sul caso Draghi-Grillo. Dopo le voci circolate su presunti attacchi al Movimento 5 Stelle, Di Battista non perde occasione per attaccare duramente il premier.

Di Battista interviene sul caso Draghi-Grillo e attacca il premier: “Indecente, deve dimettersi”

Di Battista interviene sul caso Draghi-Grillo

“Io e il Movimento siamo sotto attacco perché alcune posizioni non rientrano in quello che è il pensiero diffuso, dominante. Qui sono in gioco valori della democrazia”. È quanto ha detto il presidente del M5S, Giuseppe Conteconversando con i giornalisti. A segui di queste parole, sono iniziate a circolare presunti attacchi verso il leader del Movimento 5Stelle. Addirittura, Mario Draghi avrebbe confidato a Beppe Grillo una rimozione di Conte alla guida dei Pentastellati.

Solo voci che però sono diventate un assist per uno come Di Battista che non perde occasione per utilizzare i social come propaganda personale. Così interviene sul presunto caso Draghi-Grillo e con parole forti chiede la testa del premier.

Attacco duro al premier: “Indecente, deve dimettersi”

“Al di là dello spettacolo penoso che sta offrendo il Movimento 5 Stelle (del quale mi interessa poco, sostengono un governo ignobile costruito contro di loro e neppure sono in grado di uscirne), se davvero Draghi (ci sono diverse conferme) avesse chiesto a Grillo la testa di Conte, beh sarebbe indecente. E questo al là di quel che si possa pensare di Conte”. Scrive Di Battista in un post su Facebook.

Poi, aggiunge: Sarebbe ugualmente indecente se avesse chiesto la rimozione di Bersani o di Salvini. Come può un premier che non ha mai preso un voto in vita sua chiedere la rimozione del presidente di una delle forze politiche che, tra l’altro, ha deciso (decisione folle della quale dovrebbero scusarsi al più presto) di sostenerlo? Come si permette? È una roba inquietante. Se davvero Draghi avesse chiesto a Grillo di `rimuovere Conte perché inadeguato´ lui dovrebbe dimettersi all’istante. Il problema è che molti di quelli che dovrebbero chiederne le dimissioni gli giurano ancora amore eterno”.

Leggi anche: Scintille tra Conte e Draghi. “Io e il M5S siamo sotto attacco”

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram