Di Maio futuro leader dei Cinque Stelle. L’ipotesi di Grillo innesca la rivolta interna. Fico frena, ma il Movimento adesso è a un bivio

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Chi sarà l’erede designato di Beppe Grillo nel Movimento 5 Stelle? Il leader negli ultimi tempi ha fatto già sapere di voler assumere una posizione sempre più defilata anche perché il Movimento sarebbe in grado ormai di camminare sulle proprie gambe. Lo dimostrerebbero anche le ultime consultazioni dove Grillo ha avuto una posizione non certo al centro della scena eppure i pentastellati sono riusciti ad ottenere uno dei migliori risultati di sempre. E la scelta del direttorio dei cinque. Durante la conferenza sul reddito di cittadinanza di due giorni fa Grillo, però, si è lasciato scappare una frase che fa rumore nell’ambiente pentastellato: “Maledetto, sei il leader”, ha detto rivolto a Di Maio. E via a retroscena e fantasticherie di ogni genere. Ma anche a richieste di chiarimento da parte dei grillini stessi tanto da innescare l’intervento di Roberto Fico che ha smentito ogni voce che vorrebbe vedere Luigi Di Maio come prossimo candidato premier: “In questo momento non esiste il nostro candidato premier”, ha detto Fico.