Di padre in figlio al Comune. A Salerno comanda sempre lo sceriffo. Roberto De Luca, figlio del governatore, diventa assessore (esterno) al Bilancio

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Di padre in figlio, al comune di Salerno entra Roberto De Luca. Il figlio più piccolo del governatore campano, nonché ex sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, sarà l’assessore a Bilancio e Sviluppo della nuova Giunta guidata da Vincenzo Napoli. Una chiamata esterna per il responsabile al dipartimento economia del Pd di Salerno che, infatti, non era tra i candidati. “La giunta”, ha spiegato il sindaco, “vedrà la presenza di tre assessori della precedente amministrazione, tre donne ed alcune new entry”, il De Luca jr, per l’appunto. Si dà il caso che il nuovo sindaco sia stato il vice di Vincenzo De Luca traghettando il Comune alle elezioni. E ora ha deciso bene di inserire il figlio del governatore nella sua squadra. Insomma nel feudo salernitano continua a comandare sempre lui: lo “sceriffo” Vincenzo De Luca.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Bongiorno conflitti d’interesse

Fosse per certi leghisti dovrebbe dimettersi pure Papa Francesco. Quindi che c’è da meravigliarsi se ieri si sono svegliati con la pretesa di cacciare dal governo la sottosegretaria Macina, coriacea esponente dei 5 Stelle passata per le armi senza bisogno di processo per lesa maestà

Continua »
TV E MEDIA