Disperate le condizioni del giornalista italiano ferito nell’attacco di Strasburgo. Il padre della fidanzata: “Antonio è in coma, è stato colpito alla testa e non si può operare”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sono gravissime le condizioni di Antonio Megalizzi, il 29enne giornalista italiano dell’emittente EuroPhonica, ferito alla testa da un proiettile durante l’attentato di Strasburgo. Il giovane trentino lotta tra la vita e la morte nell’ospedale dove è ricoverato da ieri sera. “Ci hanno detto che Antonio è stato colpito alla testa da un proiettile sparato da quel delinquente”, ha detto Danilo Moresco, presidente dei ristoratori del Trentino e padre di Luana, la fidanzata di Megalizzi.

“Da quello che si è capito – ha aggiunto Moresco – Antonio è in coma e non si può operare per la posizione gravissima del proiettile che è arrivato alla colonna alla base del cranio, vicino alla spina dorsale. Non ho altre informazioni, spero di arrivare al più presto per vedere di persona”.

Il papà di Antonio Megalizzi, Domenico, la mamma Annamaria e la sorella Federica, assieme alla fidanzata Laura Moresco, ieri sera, appena appresa la tragica notizia sono partiti per Strasburgo.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Bongiorno conflitti d’interesse

Fosse per certi leghisti dovrebbe dimettersi pure Papa Francesco. Quindi che c’è da meravigliarsi se ieri si sono svegliati con la pretesa di cacciare dal governo la sottosegretaria Macina, coriacea esponente dei 5 Stelle passata per le armi senza bisogno di processo per lesa maestà

Continua »
TV E MEDIA