Divorziamo prima: prepariamo gli assegni

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

 

di Marco Castoro

Primo dicembre 1970: il divorzio diventa legge. 29 maggio 2014: il divorzio breve si avvicina. Primo sì della Camera, ora tocca al Senato. La svolta in Italia è dunque vicina: la nuova legge prevede che per ottenere lo scioglimento del matrimonio occorrano 12 mesi in caso di contenzioso e 6 mesi per le separazioni consensuali. Non più gli attuali 3 anni. Ogni anno in Italia ci sono circa 55 mila divorzi. Le separazioni, ovviamente, sono di più (intorno alle 90 mila). Ma mentre nei tribunali si lotta per gli alimenti, sui giornali e in tv tengono banco i divorzi dei vip. Attori, calciatori, magnati e politici. Chi è senza peccato scagli la prima pietra. L’ultimo caso ha acceso l’occhio di bue su Gianluigi Buffon e Alena Seredova. Che proprio ieri è andata a fare shopping per le vie di Milano senza la fede nuziale. Ma il portiere della Nazionale non è l’unico che ha avuto a che fare con gli avvocati per quanto riguarda le separazioni. Prima di lui Daniele De Rossi e Andrea Pirlo, quest’ultimo non molto tempo fa.

I divorzi celebri
Nella classifica dei divorzi più celebri troviamo sicuramente quello tra Silvio Berlusconi e Veronica Lario. E chi si dimentica le cifre da capogiro che l’ex signora Berlusconi percepisce: 36 milioni di euro l’anno, che fanno 100mila euro al giorno, o se preferite, 3 milioni di euro al mese. Anche Vittorio Cecchi Gori fu preso per la gola da Rita Rusic: 4.500 miliardi di lire. Nel mondo dello spettacolo anche Pippo Baudo fa storia. Non solo come presentatore. Per divorziare da Katia Ricciarelli continua a sborsare 12mila euro al mese. Nulla a che vedere sulle cifre che versano alle ex consorti il magnate Rupert Murdoch e il patron della Formula 1, Bernie Ecclestone. Lo squalo, che in realtà è stato sbranato da Anna Torv (segnatevi bene questo nome), alla quale ha dovuto pagare 1,8 miliardi di dollari. Ecclestone è andato su di giri quando gli hanno detto che per separarsi dalla moglie le avrebbe dovuto dare 740 milioni di sterline.

Così per sport
I campioni perdono sempre quando devono vedersela contro l’avvocato della moglie. Il golfista Tiger Woods, dopo gli scandali, ha staccato un assegno da 750 milioni di dollari. Michael Jordan pagò alla moglie 168 milioni di dollari, Roman Abramovich con 155 milioni di sterline.

Come dentro un film
A Hollywood e dintorni il divorzio è una moda. Chi non ne ha neanche uno non lo invitano ai party. Anche Clint Eastwood si è arreso: a 84 anni suonati è tornato single dopo 17 anni di matrimonio. Catherine Zeta-Jones e Michael Douglas si sono lasciati dopo 13 anni, Monica Bellucci e Vincent Cassel dopo 14. Anche Brad Pitt ha pagato pegno prima di conoscere Angelina Jolie. Si è separato dalla bellissima Jennifer Aniston dopo 5 anni di matrimonio. Ma se parliamo di nozze non si può non citare Liz Taylor che si è sposata 8 volte. Divorzi pagati a caro prezzo anche per Mel Gibson (425 milioni di dollari),
Harrison Ford (118)Steven Spielberg (100), Kevin Costner (80).