Dj Giuseppe, il finto poliziotto. La nota voce di Radio 105 nei guai: in giro con un falso tesserino da agente e radio delle forze dell’ordine. Arresto e processo per direttissima

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Arrestato Dj Giuseppe, nota voce di Radio 105. Detenzione di marijuana, possesso ingiustificato di una radio delle forze dell’ordine e di un tesserino della polizia finto. Luciano Fronti,  questo il vero nome del dj, è stato bloccato dai carabinieri di Milano dopo aver finto di essere “un poliziotto dell’antiterrorismo”. Fronti  si è presentato come una sorta di ‘agente speciale’ mostrando un tesserino finto col proprio nome e cognome. La cosa ha insospettito i carabinieri che in tasca gli hanno trovato anche una pistola giocattolo senza tappo rosso. In casa, poi, gli è stata trovata una modesta quantità di marijuana, reato per cui è stato arrestato. Nel processo per direttissima  ha patteggiato sei mesi con la condizionale per possesso di segni distintivi contraffati e “cognizione illecita di comunicazioni o conversazioni telefoniche.