Dl lavoro, salta l’obbligo di assunzione dei precari

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Via libera della commissione Lavoro del Senato, con l’ok della maggioranza e il voto contrario delle opposizioni, all’emendamento del governo che prevede che le aziende che sforano il tetto del 20% di contratti a termine debbano pagare multe fino al 50% della retribuzione anziché essere obbligate ad assumere.

La modifica è una delle 8 presentate dal governo al decreto Poletti, frutto della mediazione all’interno della maggioranza in particolare con la componente del Nuovo centrodestra di Alfano, ed è il principale oggetto delle critiche dei sindacati degli ultimi giorni, perché così si rischierebbe di aumentare la precarietà.