Dramma a Milano Certosa: ragazza 19enne travolta da un treno. Stava attraversando i binari con le cuffie

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una ragazza di 19 anni è morta dopo essere stata travolta da un Frecciarossa nella stazione Certosa di Milano. L’incidente è avvenuto mentre la giovane stava attraversando i binari con le cuffie. E probabilmente non si è accorta dell’arrivo del convoglio Torino-Napoli. I passeggeri, che in un primo momento non hanno capito cosa fosse accaduto, sono stati invitati a scendere. Dopo 40 minuti è arrivato un altro treno. La giovane è morta sul colpo. Sul posto per gli accertamenti è intervenuta la Polfer, transennando la banchina. La ragazza si chiamava Lisa Digrisolo, studiava Fashion Design all’Istituto Caterina da Siena e posava anche come fotomodella. Sono sempre di più i pedoni che vengono investiti mentre attraversano i binari. Secondo i dati provvisori dell’Ansf, l’Autorità nazionale per la sicurezza nelle ferrovie, nel 2015 ci sono state 89 vittime di incidenti dovuti all’indebita presenza dei pedoni sui binari, tra morti e feriti gravi, in crescita dell’11% rispetto all’anno precedente e in controtendenza rispetto ai “segnali incoraggianti” della sicurezza del trasporto ferroviario in generale.

LE TRAGEDIA
La presenza di pedoni sui binari è la maggiore causa di morte sulle ferrovie, con 57 decessi. In totale le vittime di incidenti ferroviari gravi sono 100 nel 2015. “Il problema dei pedoni è allarmante”, ha dichiarato il direttore dell’Ansf, Amedeo Gargiulo, secondo il quale c’è “una mancanza di educazione ferroviaria” che riguarda anche, ma non solo, gli stranieri “spesso abituati nei loro paesi a camminare lungo i binari come se fossero strade”.