E’ mistero sulla morte del piccolo Loris. Ora la Procura esclude la violenza sessuale e indaga per sequestro di persona e omicidio

Il piccolo di otto anni, Loris Stival, è morto strangolato sabato pomeriggio a Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa. A confermare la dinamica dell’omicidio l’autopsia. Dopo l’omicidio il  suo corpo sarebbe stato scaraventato in un canale, da un altezza di 3 metri e mezzo, dove è stato ritrovato dal cacciatore Orazio Fidone. Fino a questo momento il procuratore ha escluso che il piccolo abbia subito abusi sessuali. E per questo motivo si indaga sull’ipotesi di omicidio volontario. “La procura di Ragusa indaga per sequestro di persona e omicidio, ma al momento non vi sono persone iscritte nel registro degli indagati. Stiamo ancora cercando lo zaino”.

E’ mistero sulla morte del piccolo Loris. Ora la Procura esclude la violenza sessuale e indaga per sequestro di persona e omicidio

“Le forze dell’ordine mi hanno detto che al momento non esistono certezze, ma ho chiesto loro di dirmi quale è il pericolo che possono correre i bambini”, afferma la preside della scuola elementare Falcone-Borsellino Giovanna Campo, davanti al cancello dell’istituto vietando l’ingresso a telecamere e giornalisti. “La nostra priorità in questo momento – ha aggiunto – è accogliere i bambini e spiegare loro, se ci riusciremo, cosa devono fare. Non siamo preparati a questo tipo di evento assurdo e per questo in classe ci saranno anche gli psicologi della Sezione minorenni della Polizia”. Sull’ipotesi che ci possa essere un orco in Paese la direttrice preferisce non commentare: “Aspettiamo gli esiti finali delle indagini, abbiamo piena fiducia in polizia e carabinieri, ma al momento non c’è nulla di definitivo”.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 17:11
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram