E’ morto Franco Marini. L’ex presidente del Senato e storico sindacalista Cisl era da poco guarito dal Coronavirus

Franco Marini
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

E’ morto a Roma, all’età di 87 anni, per complicazioni legate al Covid, Franco Marini. Nella sua lunga carriera è stato tra l’altro segretario generale della Cisl e presidente del Senato tra il 2006 e il 2008.

“Ci ha lasciato Franco Marini. Già Presidente Senato, Ministro del Lavoro, Segretario generale Cisl e Segretario nazionale Ppi. Uomo integro, forte e fedele a un grande ideale: la libertà come presupposto della democrazia e della giustizia. Quella vera”, scrive su Twitter Pierluigi Castagnetti. A inizio gennaio Marini era risultato positivo al Coronavirus e ricoverato all’ospedale San Camillo de Lellis di Rieti, dal quale era stato dimesso in discrete condizioni il 27 gennaio scorso.

“Ci ha lasciato Franco Marini. Un grande Italiano. Instancabile combattente – scrive su Facebook il segretario del Pd Nicola Zingaretti – a difesa del futuro e dei diritti dei lavoratori. Protagonista e guida dei cattolici democratici, è stato, davvero per tutti, un esempio e un punto di riferimento per il suo pensiero e per la sua voce libera e autorevole. Tra i fondatori del Partito Democratico, ha combattuto per rafforzare la democrazia e per un Italia più giusta. Siamo tutti più soli”.

“Oggi piangiamo la scomparsa di Franco Marini – afferma in una nota il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberto Casellati -, politico e sindacalista di spessore, uomo di indiscussa integrità morale. Presidente del Senato e Ministro, è stato un importante protagonista della nostra storia repubblicana. L’Italia ricorderà il suo prezioso contributo, nei ruoli politici e istituzionali, sui temi del lavoro e sul rafforzamento della democrazia parlamentare. Ai familiari giunga il mio cordoglio e quello del Senato della Repubblica”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Gualtieri assente sulla legalità

Se non ci fosse da piangere sarebbe tutta da ridere l’ultima accusa del candidato dem al Comune di Roma, Roberto Gualtieri, contro la Raggi. Secondo l’ex ministro dell’Economia, la sindaca non è riuscita a sfrattare l’associazione di destra CasaPound dallo stabile che occupa abusivamente nel

Continua »
TV E MEDIA