E’ morto Luciano De Crescenzo. Il popolare scrittore aveva 90 anni. Era un ingegnere e lasciò l’Ibm per dedicarsi alla cultura. I suoi libri hanno venduto 18 milioni di copie

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Si è spento oggi, all’età di 90 anni, Luciano De Crescenzo. Il popolare scrittore, regista, attore e conduttore televisivo napoletano era ricoverato da circa due settimane presso al Gemelli per le conseguenze di una grave malattia. Accanto a lui i familiari e gli amici più cari che lo hanno accompagnato anche null’ultima fase della sua malattia. De Crescenzo, dopo essersi laureato in ingegneria idraulica col massimo dei voti presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, fu assunto dall’IBM, in qualità di rappresentante commerciale. Promosso dirigente, decise di lasciare il suo lavoro e dedicarsi a tempo pieno alla scrittura, favorito anche dall’interessamento di Maurizio Costanzo, padrino della sua prima opera, Così parlò Bellavista. Grazie anche alla partecipazione al talk show Bontà loro condotto sempre da Costanzo e ad altre manifestazioni pubbliche, fra il 1976 e il 1977 il suo libro vendette più di 600.000 copie e fu tradotto anche in giapponese, diventando un vero e proprio caso letterario. Nel corso degli anni è diventato un autore di successo internazionale. Ha pubblicato in totale cinquanta libri, vendendo 18 milioni di copie nel mondo, di cui 7 milioni in Italia. Le sue opere sono state tradotte in 19 lingue e diffuse in 25 paesi.