E’ nata la “Faillavisione”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

faillaLa Faillavisione. Dopo la Melavisione alla Rai ha esordito la “Faillavisione”. Scenari apocalittici visti e raccontati in diretta dal giornalista Fabrizio Failla di Raisport a bordo campo di Fiorentina-Roma: “Vergogna”, “Violenza inaudita”, “i calciatori dovrebbero dare l’esempio”. Ovviamente con le telecamere della Rai che non inquadravano nulla. Al telespettatore sembrava di rivivere la radiocronaca di Orson Welles sullo sbarco dei marziani. Invece erano solo quattro spintoni e uno steward caduto da solo.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I politici in fila dalle Lobby

Nel Paese dove il re dei conflitti d’interesse, Silvio Berlusconi, può diventare Presidente della Repubblica, che speranza ha una legge che regoli sul serio i rapporti tra lobby, politica e affari? Se a qualcuno sfuggisse la risposta, è illuminante seguire l’iter parlamentare della norma che

Continua »
TV E MEDIA