È partita la macchina della solidarietà, ecco le informazioni su come aiutare gli sfollati

dalla Redazione
Cronaca

Nel giorno dopo il terremoto che ha devastato parte del centro Italia, si è messa in moto la macchina della solidarietà. Sono davvero tante le iniziative organizzate per aiutare gli sfollati che hanno perso tutto e hanno quindi bisogno di beni di prima necessità. Secondo quanto riferito le derrate alimentari sono giunte in abbondanza: è preferibile inviare vestiti, prodotti per l’igiene personale e comprese coperte per non soffrire il freddo della notte (i comuni interessati sono infatti in zone collinari e con il tramonto c’è una sensibile diminuzione delle temperature).

La Protezione civile, in collaborazione con gli operatori telefonici, ha messo a disposizione il numero 45500 per inviare un sms dal costo di 2 euro: i soldi verranno destinati dal Dipartimento con lo scopo di garantire gli aiuti in maniera capillare.

I centri di raccolta a Roma
Anche nelle grandi città sono stati istituiti dei centri di raccolta per inviare indumenti e prodotti. È bene ricordare che bisogna mandare abiti nuovi, perché non sono accettati quelli usati. Nella foto qui sotto (basta cliccarci sopra per ingrandire l’immagine) sono elencati i luoghi in cui è possibile recarsi a Roma per lasciare i beni di prima necessità.

Punti raccolta Roma

 

A Milano, invece, è l’associazione P.As.Vol a promuovere un’iniziativa di solidarietà: i cittadini possono recarsi al Parco Trenno per lasciare beni di prima necessità. A Napoli la mobilitazione è scattata all’ex Opg occupato Je so’ pazzo e al centro sociale Insurgencia.

I capoluoghi di provincia più vicini al terremoto hanno avviato delle campagne di raccolta di beni. A Rieti le associazioni Rinnovazione e Terra dei Padri hanno infatti allestito degli appositi gazebo in piazza Giuseppe Mazzini. Infine ad Ascoli Piceno un punto di ricezione di prodotti e indumenti è attivo nel centro commerciale “Città delle Stelle”.

Donazioni attraverso conti correnti sicuri
La Croce Rossa ha attivato il servizio donazioni sin da ieri. È possibile dare qualsiasi somma, versando sull’Iban IT40F0623003204000030631681 con la causale Terremoto Centro Italia (clicca qui per avere ulteriori informazioni). Anche i partiti politici hanno avviato una mobilitazione per supportare le popolazioni terremotate: presso le Feste de L’Unità organizzate dal Partito democratico sul territorio nazionale, sarà possibile lasciare un’offerta libera.