La prima donna ai vertici di General Motors

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

General Motors ha nominato il capo del prodotto, Mary Barra, nuovo ceo della casa automobilistica. Si tratta della prima donna ai vertici della casa automobilistica statunitense. Barra, 51enne, sostituirà Dan Akerson dal prossimo 15 gennaio. Con la nomina GM ha deciso di separare le cariche di presidente e ceo, che erano prima entrambe di Akerson. A sostituire quest’ultimo come presidente sarà il consigliere Theodore Solso. Barra è nel gruppo dal 1980, Solso è in GM dal giugno del 2012. “Me ne andrò – ha spiegato Akerson in un messaggio ai dipendenti – con una grande soddisfazione per ciò che abbiamo realizzato, un grande ottimismo per quello che c’è avanti e un grande orgoglio per come stiamo ricreando General Motors quale gruppo alfiere dell’America nel settore auto a livello mondiale”. In una nota il 65enne Akerson ha precisato che la sua decisione di andare in pensione in anticipo, annunciata all’inizio dell’anno, è dovuta alla necessità di stare vicino alla moglie Karin, che sta combattendo contro il cancro.