L’ultimo piano dell’Ue per l’emergenza migranti: 70mila se li divideranno Germania, Francia e Spagna

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La cifra più consistente per l’accoglienza dei migranti dovrebbe spettare a Germania, Francia e Spagna. A questi tre Stati l’Unione europea chiederà di accogliere più dei 70mila rifugiati. Francia e Germania prenderanno insieme quasi la metà dei 120mila rifugiati che saranno ricollocati in base al nuovo piano che il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, presenterà a breve. La Germania ne accoglierà 31mila e 24mila la Francia.

I DATI DRAMMATICI DEL 2015
Gli ultimi dati parlano di 365mila persone che hanno attraversato il Mediterraneo nel 2015 e di queste ben 2.800 sono morte in mare. Le cifre mostruose sono quelle fornite dall’Unhcr. Si tratta per la maggior parte di rifugiati in fuga da guerre e persecuzioni. Più di 240 mila hanno raggiunto la Grecia e il 70% fra essi sono rifugiati siriani costretti alla fuga per scampare alla guerra. L’Unhcr “sta intensificando – spiega l’organizzazione – le operazioni di soccorso in Grecia, in Siria e nei paesi limitrofi, ma la richiesta di aiuti umanitari resta altissima, soprattutto in Siria, il cui programma attualmente e’ finanziato soltanto al 33%”.