L'Editoriale

L’altra rotta dei missili contro Matteo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Ferruccio De Bortoli è un grande giornalista, amato dai poteri forti che non erano in vacanza quando è stato nominato due volte alla direzione del Corsera. Poteri forti che sui pasticci delle nostre banche la sanno lunga, anche per aver concesso il fiume di miliardi finiti poi in fumo, con il conto lasciato a migliaia di piccoli investitori. Per questo il nuovo missile sganciato sulla Boschi è dirompente. L’ex ministro, figlia di un vice presidente di Banca Etruria, avrebbe chiesto all’amministratore di Unicredit, Ghizzoni, di comprare l’istituto e così farsi carico del buco. La Boschi ha negato, mentre tutte le opposizioni a Renzi si sono scagliate su questa rivelazione, che dimostrerebbe il conflitto d’interessi del sottosegretario e la bugia detta al Parlamento quando riferì di non essersi mai occupata della banca. In attesa di vedere se De Bortoli proverà quanto scrive, va registrato che l’affermazione secondo cui Palazzo Chigi con Renzi puzza di massoneria è rimasta senza riscontri, mentre su Marco Carrai che caccia per sms l’amministratore di Mps è arrivata una rettifica. Due missili che hanno fatto cilecca più di quelli di Kim Jong-un.

Gli ultimi editoriali