L'Editoriale

Va in onda il potere delle lobby

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Dopo il Cda della Rai zeppo di pensionati e fuori legge sulle quote rosa, l’ultima perla del Governo che aveva promesso la rivoluzione di un Paese dove si premia il merito è la scelta del presidente di Viale Mazzini. Al posto di Anna Maria Tarantola – arrivata da quella Banca d’Italia che dormiva mentre depredavano il Monte dei Paschi di Siena – arriva Monica Maggioni. Cosa avrà fatto questa giornalista, così nel cuore del direttore generale uscente Gubitosi, per meritare una tale promozione? Andiamo a vedere la sua direzione di Rai News 24 e scopriamo che il canale è un flop assoluto. Gli ascolti sono da prefisso telefonico e i costi spaventosi. In un altro Paese con questi risultati ti licenziano. Ma qui vanno avanti i perdenti di successo. Basta avere le entrature giuste. E la Maggioni sicuramente ce l’ha, visto che è l’unica giornalista italiana a far parte della cerchia esclusiva della Trilateral Commission, la super lobby internazionale alla quale partecipano bancheri, grandi industriali e capi di Stato. Il potere dei salotti, insomma. Dove nessuno si preoccupa certo che gli ascolti di viale Mazzini prendano la stessa piega di Rai News 24.

Gli ultimi editoriali