Elettrodomestici che consumano di più: quali sono e come limitarne l’utilizzo

Elettrodomestici che consumano di più
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Elettrodomestici che consumano di più: sono tanti e diversi ma soprattutto dall’uso quotidiano. Con i rincari dei prezzi delle bollette di luce e gas, è importante sapere quali elettrodomestici consumano di più e come si può limitare il loro consumo.

Elettrodomestici che consumano di più: quali sono

Sono diversi gli elettrodomestici che incidono sulla bolletta a fine mese e fine anno per ogni famiglia. Di solito sono gli elettrodomestici che più utilizzano nella quotidianità. Il forno è il maggior elettrodomestico che comporta un consumo maggiore. Un altro dai grandi consumi, soprattutto nei mesi estivi, è il condizionatore. Poi, c’è l’elettrodomestico in funzione 24 ore su 24 che pure comporta importanti consumi. Ecco la lista di 10 elettrodomestici con più consumi:

  • Forno elettrico
  • Condizionatore
  • Frigorifero
  • Scaldabagno
  • Lavatrice
  • Lavastoviglie
  • Stufa elettrica
  • Forno a microonde
  • Ferro da stiro
  • Asciugatrice

Come limitarne l’utilizzo

La prima cosa da sapere per risparmiare con con tutti i costi energetici, dalla corrente al gas, è sapere bene quanto consumano gli elettrodomestici. Poi arriva in soccorso anche un’applicazione: Elettrodomestici che permette di monitorare in modo facile e pratico i consumi di casa.

Un altro modo è mai lasciare dispositivi in stand by. Il led rosso di televisore e modem, così come le spie di lavatrice e lavastoviglie o le luci dei caricabatterie dei computer, possono pesare particolarmente in bolletta. Per limitare gli sprechi, è sempre bene staccare i dispositivi dalla presa elettrica, magari dotandosi di comode ciabatte con interruttore. Infine, potrebbe essere utile per risparmiare nel comprare elettrometrici nuovi, con classe energetica superiore alla A.

Leggi anche: Bonus sociale luce e gas 2022: requisiti, importo, Isee massimo e come fare domanda