Elezioni 2022, sondaggi politici: il centrodestra avanza, Calenda perde consensi e il Pd resiste

Elezioni 2022, sondaggi politici: qualche conferma ma anche diverse sorprese con un astensionismo che spaventa in vista del 25 settembre.

Elezioni 2022, sondaggi politici: secondo le percentuali pubblicate da Swg, ci sono delle conferme così come delle sorprese. Il dato più sconfortante riguarda sicuramente l’astensionismo che potrebbe essere il protagonista in negativo il prossimo 25 settembre.

Elezioni 2022, sondaggi politici: il centrodestra avanza, Calenda perde consensi e il Pd resiste

Elezioni 2022, sondaggi politici: il centrodestra avanza

Secondo il sondaggio settimanale realizzato e diffuso ieri da Swg, la coalizione del centrodestra sembra essere la più salda con in particolare il partito di Fratelli d’Italia che arriva al 23,8%. Cresce anche  la Lega di Matteo Salvini che si attesta al 12,5%, con un incremento dello 0,5% mentre Forza Italia arriva all’8% con un+0,5%.

Invece, riguardo la classifica del gradimento dei leader politici verso le elezioni politiche del prossimo 25 settembre, è sempre Giorgia Meloni a condurre la graduatoria con il 32% delle preferenze. La leader di FdI è seguita da Giuseppe Conte (25%). Si registra un testa a testa tra Enrico Letta e Matteo Salvini entrambi al 23%. In coda Carlo Calenda (20%) e Silvio Berlusconi (19%). Inoltre, c’è da segnalare che, secondo sempre il sondaggio Swg, attualmente soltanto il 58% degli elettori è fermamente intenzionato a recarsi alle urne.

Calenda perde consensi e il Pd resiste

Secondo i sondaggi, dopo la rottura del patto con il Pd, Azione ha perso consensi ed è in netto calo: dato ancora con +Europa si attesta al 6,5% con un -0,3%. Chi invece, anche contro le previsione, resiste nonostante tutte le fratture interne ed esterne, è il Partito Democratico che si piazza al secondo posto, alle spalle di Fratelli d’Italia, con un 23,3%.

Ecco nel dettaglio tutte le percentuali dei partiti: FdI al 23,8% (-0,4% in una settimana), il Partito democratico al secondo posto con il 23,3% (-0,4%), quindi al terzo posto la Lega al 12,5% (+0,5%). Fuori dal podio il M5S con il 10,4% (+0,4%), quindi Forza Italia all’8% (+0,5%), Azione +Europa al al 6,5% (-0,3%), Verdi e Sinistra Italiana al 3,7% (-0,4%), Italexit con Paragone al 3,3% (+0,1%) Italia Viva al 2,9% (+0,1%), Impegno Civico all’1,4% (-0,3%) e Noi con l’Italia, stabile all’1%.

Leggi anche: Elezioni, Alessandro Di Battista non si candida e attacca il M5S: “Non mi vogliono” e poi stoccata a Grillo: “Sotto di lui non ci sto”

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram