Elezioni, Calenda contro Sinistra Italiana e Verdi e lancia un messaggio a Letta e al Pd: “Non c’è spazio per loro in coalizione”

Calenda contro Sinistra Italiana e Verdi: le tensioni diventano sempre più aspre e gli attacchi sempre più continui.

Calenda contro Sinistra Italiana e Verdi: il patto Pd, Azione e +Europa sta creando tensioni che mettono a forte rischio l’Alleanza che ha in mente Enrico Letta. La giornata di venerdì 5 agosto ha messo in evidenza una serie di capricci che rafforzano indirettamente il centrodestra.

Elezioni, Calenda contro Sinistra Italiana e Verdi e lancia un messaggio a Letta e al Pd: “Non c’è spazio per loro in coalizione”

Elezioni, Calenda contro Sinistra Italiana e Verdi

C’è sempre più tensione nel centrosinistra dopo il patto siglato tra Pd, Azione +Europa. La giornata di venerdì 5 agosto ha visto una serie di botta e risposta con al centro il possibile dialogo tra Sinistra Italiana, Verdi e Partito Democratico. Nella tarda mattinata c’è stato un appello Dario Franceschini:Carlo Calenda e Nicola Fratoianni, fermatevi! Ci aspetta una sfida molto più grande dell’interesse dei nostri partiti: evitare che l’Italia finisca in mano a una destra sovranista e incapace. Per iniziarla e vincerla occorre rispettarci a vicenda e accettare le nostre diversità”. Lo scrive su Twitter il ministro della Cultura.

“Dario, il terzismo alla volemose bene con noi non funziona. Avete firmato un patto. Nato, rigassificatori, equilibrio di bilancio, revisione rdc, agenda Draghi. Dall’altro lato c’è una dichiarazione al minuto contro tutto questo. Chiarite. Decidete. Punto”. Così ha risposto su Twitter Carlo Calenda, segretario di Azione, rispondendo al ministro della Cultura, Dario Franceschini. “L’interesse dei partiti non conta nulla. Conta dare al paese una prospettiva di Governo seria. Questi erano i patti”, aggiunge Calenda.

Poi, fonti di Azione hanno fatto sapere: “La tensione di queste ore nasce dalla constatazione che di fronte ai continui attacchi personali di Bonelli e Fratoianni, alla continua messa in dubbio dell’agenda Draghi e al voto contrario all’allargamento della Nato di Fratoianni, il Pd non ha preso posizione”.

Messaggio a Letta e al Pd: “Non c’è spazio per loro in coalizione”

Poi, ecco arrivare un messaggio forte e chiaro a Letta da parte di Cadenda su un possibile patto con Sinistra Italiana e Verdi: “Direi che abbiamo raggiunto un punto di chiarezza. Mi pare del tutto evidente che c’è una scelta netta da fare per il Partito Democratico che ha siglato un patto chiaro con noi che dice l’opposto. A queste condizioni per quanto ci concerne non c’è spazio per loro nella coalizione”. Ha scritto il leader di Azione, Carlo Calenda, commentando una nota in cui Nicola Fratoianni (Si) dice che l’agenda Draghi non esiste.

Poi, le scaramucce sono continuate con una serie post: “Vorrei capire se si può pensare di lavorare insieme così EnricoLetta. Boh”. Lo scrive su Twitter Carlo Calenda, commentando le dichiarazioni di Angelo Bonelli, co-portavoce di Europa Verde, che definisce il leader di Azione “un bambino capriccioso che va educato perché se sei viziato cresci male”, parlando di una “funzione pedagogica” dell’alleanza Sinistra Italiana-Europa Verde. Subito dopo Calenda ritwitta un video di Nicola Fratoianni che ribadisce ai cronisti che “l’idea che un’alleanza che veda al centro l’agenda Draghi è per noi impraticabile“.

Leggi anche: Elezioni, dopo l’attacco di Calenda a Berlusconi arriva Marta Fascina in difesa del Cavaliere

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram