L’Esecutivo è saldo. Zingaretti saluta il neo-reggente Crimi. “C’è un’Italia che ha bisogno di crescita, lavoro, equità”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Com’era prevedibile non sono stati pochi i leader che, in un modo o nell’altro, hanno deciso di commentare la decisione di Luigi Di Maio di abbandonare il ruolo di capo politico del Movimento cinque stelle. Le reazioni sono state delle più disparate. Giorgia Meloni, ad esempio, ha inspiegabilmente chiesto la fine del Governo Conte 2. Di tutt’altro avviso, invece, la linea seguita dal segretario del Pd, Nicola Zingaretti, che ha affidato il suo commento a Twiter: “A Luigi Di Maio un abbraccio per una scelta difficile che rispettiamo. A Vito Crimi un grande in bocca al lupo. C’è un’Italia che ha bisogno di crescita, lavoro, equità. Continueremo a lavorare per dare risposte e soluzioni concrete alle persone”. Il messaggio è chiaro: l’esecutivo deve continuare per la sua strada.