Expo, finalmente arriva anche Mattarella, a oltre un mese dall’inaugurazione. E lancia la lotta allo spreco alimentare

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Tre i padiglioni visitati dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, all’Expo. Una visita rinviata quella del Capo dello Stato e che è arrivata nella giornata mondiale dell’ambiente promossa dalle Nazioni Unite e ospitata quest’anno dal governo italiano. Mattarella ha iniziato da Palazzo Italia dove ha firmato la Carta di Milano, il documento di intenti contro la fame nel mondo che a ottobre verrà consegnato al segretario generale dell’Onu, Ban Ki-Moon. Poi il passaggio alla Cascina Triulza, la casa delle associazioni di Expo. Ultima tappa al Padiglione Zero. All’uscita, accolto dagli applausi degli studenti, Mattarella ha dichiarato: “Oggi la sostenibilità è la condizione stessa della pace, così come giustizia, la cooperazione, il rispetto dei diritti della persona. Sostenibilità è anche lotta allo spreco, che è un insulto alla società e all’economia dei paesi”.