Vergogna! Staccata la testa alla statua di Giovanni Falcone. L’atto incivile a Palermo, pochi giorni prima dell’anniversario della morte di Borsellino

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Vergogna! No, non ci sono altre parole da dedicare a chi ha deciso di danneggiare il monumento dedicato al giudice Giovanni Falcone. Alla statua del giudice ucciso nella strage di Capaci è stata staccata la testa e anche un pezzo di busto. Sull’accaduto indaga la polizia.

La statua si trova dinanzi all’istituto comprensivo Falcone-Borsellino di via Marchese Pensabene 34, allo Zen, a Palermo. Non è la prima volta che l’istituto viene preso di mira da raid vandalici. Un episodio spiacevole che avviene, tra l’altro, pochi giorni prima dell’anniversario della strage di via D’Amelio in cui la mafia fece saltare in aria il giudice Paolo Borsellino.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quel bivio tra il M5S e il Ponte sullo Stretto

Nei sondaggi della Ghisleri e Pagnoncelli non c’è traccia, ma in Italia non c’è partito che sta crescendo più di quello del cemento. I soldi del Recovery Plan permetteranno di aprire cantieri ovunque, e come da tradizione c’è la fila per costruire quello che capita,

Continua »
TV E MEDIA