Falla in Internet Explorer, allarme sicurezza

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Allarme hacker dal governo Usa, che invita le amministrazioni a cambiare browser dopo che Microsoft ha avvisato gli utenti di un “buco” in Internet Explorer. Ne risulterebbero colpite le versioni dalla 6 alla 11, e potrebbe essere utilizzato per entrare nei sistemi.  Queste versioni rappresentano il 55% del mercato pc per la navigazione Internet, secondo la società di ricerca Netmarketshare.

Microsoft sta lavorando per risolvere il problema di Internet Explorer, ma i Pc che eseguono Windows XP non riceveranno alcun aggiornamento perchè Redmond ha concluso l’8 aprile l’assistenza tecnica del sistema operativo lanciato tredici anni fa. Attualmente tra il 15 e il 25% dei computer di tutto il mondo hanno ancora in esecuzione XP.