Fico incontra la stampa parlamentare e tuona contro il Tav: “Non serve più. La priorità sono i treni per il Sud”. E sul Global compact: “L’Italia deve sedersi a quel tavolo”

Intervento del presidente della Camera Roberto Fico all'Associazione stampa parlamentare

“Benissimo sia le piazze Sì Tav che quelle No Tav, ma non è che da presidente della Camera ho cambiato idea da quella prima manifestazione nel 2005 a cui andai con Grillo e Casaleggio. Un’idea (No Tav, ndr) oggi rafforzata: i flussi progettati allora, come quello sul ferro, che era di 17 milioni originariamente, di 8 milioni negli anni ’90 e siamo invece a 3 milioni di tonnellate, meno che nel 1994. La Torino-Lione, sulla base di quei dati, non serve più. Non è una priorità”. E’ quanto ha detto il presidente della Camera, Roberto Fico, parlando all’Associazione stampa parlamentare in occasione degli auguri di Natale.

Fico incontra la stampa parlamentare e tuona contro il Tav: “Non serve più. La priorità sono i treni per il Sud”. E sul Global compact: “L’Italia deve sedersi a quel tavolo”

Parlando ancora del Tav, la priorità secondo Fico “è costruire ferrovie nel Sud e i collegamenti con Sicilia e Calabria”. “La rinnovata forza della società civile è positiva – ha aggiunto -, sono molto contento se ci sono proteste non violente, piazze piene che si esprimono in libertà di espressione su temi fondamentali del presente”.

“Patto globale per le migrazioni, questa è la traduzione di Global Compact: siccome l’immigrazione è una problematica globale per forza dobbiamo sederci al tavolo con tutti Paesi del mondo, specie quelli da cui partono i migranti, per affrontare la problematica”. Ha aggiunto Fico parlando del Global migration compact, l’accordo globale delle Nazioni Unite sull’immagrazione. “A quel tavolo – ha aggiunto il presidente della Camera – devi collaborare per affrontare il fenomeno migratorio con un approccio globale, che poi è la posizione dell’Italia sull’Europa, che insieme deve prendersi le responsabilità e ogni Paese deve fare la sua parte. Con un approccio globale”.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 15:12
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram