Figliuolo ritira dalle scuole i banchi a rotelle. Secondo le analisi del ministero non rispetterebbero le norme anti incendio

vaccini Figliuolo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sono stati ritirati dalle scuole i banchi a rotelle che, durante la prima ondata della pandemia, erano stati scelti per far ripartire la didattica in presenza.  A darne notizia è il Tempo secondo il generale Francesco Paolo Figliuolo ha deciso il ritiro perché gli arredi scolastici in questione non rispetterebbero le norme anti incendio.

Leggi anche: Il Governo dei Migliori spende sei milioni per i banchi a rotelle. Con l’Azzolina era uno scandalo. Ma se lo fa Draghi nessuno fiata.

Secondo si legge sul quotidiano “a seguito di specifiche analisi merceologiche è emerso che gli arredi scolastici”, “evidenziano la non conformità degli stessi alle normative in materia di sicurezza antincendio, impedendone l’uso ed imponendone il ritiro dagli istituti scolastici ove erano stati distribuiti al fine di eliminare i possibili rischi in caso di incendio”.