Foggia, scontro mortale tra un Tir e un furgone carico di braccianti. Sono 12 le vittime: tutti extracomunitari che lavoravano nei campi della Capitanata

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sangue sulle strade pugliesi. Sono rimasti uccisi dodici braccianti extracomunicatir. Il furgone che li trasportava si è scontrato con un Tir sulla SS 16 nei pressi di Apricena (Foggia). Tre cittadini stranieri sono, invece, ricoverati in gravi condizioni negli ospedali di Foggia e San Severo. Gli ultimi due feriti sono stati estratti dalle lamiere del furgone dai Vigili del Fuoco.

I carabinieri hanno accertato che il Tir trasportava un carico di cereali e non di pomodori. Lo scontro all’altezza dello svincolo per Ripalta, nelle campagne di Lesina. Il furgone aveva targa bulgara con a bordo tutti passeggeri extracomunitari. L’autista del Tir che non è in pericolo di vita.

La dinamica richiama l’incidente mortale di sabato scorso tra Castelluccio dei Sauri e Ascoli Satriano dove sono deceduti 4 braccianti agricoli africani. Sembra che le vittime avessero terminato da poco il turno di lavoro nei campi di Capitanata.