Follia della gelosia: madre uccide tre figlie

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Tre sorelline di origini albanesi, di 14, 10 e 3 anni, sono state uccise a coltellate a Lecco. Il triplice delitto è avvenuto all’alba in un’abitazione alla periferia sud della città. La madre è stata fermata dai carabinieri in quanto ha confessato. “Ero disperata sono stata io”. Dopo avere ucciso le sue tre figlie, la madre ha ricomposto cadaveri insanguinati sul letto della sua camera. Ha ucciso le figlie utilizzando due coltelli e poi ne ha rivolto uno verso se stessa tentando il suicidio. Due sono state colpite nel sonno, la terza, probabilmente la più grande, ha cercato inutilmente di difendersi dalle coltellate della madre: è questa la prima ipotesi sulla dinamica della tragedia avvenuta all’alba a Lecco. Il padre è stato rintracciato tramite parenti il padre delle tre bambine. Si trovava in viaggio verso l’Albania, paese natale suo e delle moglie. L’uomo, secondo indiscrezioni, aveva programmato il viaggio da tempo e dovrebbe essere estraneo ai fatti.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA