La dittatura sanitaria di Forza Nuova. Il movimento di estrema destra ha deciso di espellere gli iscritti che scaricano il Green pass

Forza Nuova Fiore
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La vera dittatura sanitaria la mette in pratica Forza Nuova. Il movimento di estrema destra, guidato da Roberto Fiore (nella foto), ha deciso di espellere dal movimento chiunque, tra i suoi iscritti, che oserà scaricare il Green Pass in seguito alla vaccinazione anti-Covid. Dal provvedimento sono esentati i “pentiti” ma anche chi, “per ragioni familiari o lavorative”, è stato obbligato a vaccinarsi.

“Oggi il Green pass sanitario è l’arma definitiva necessaria al regime per procedere sulla via di un altrettanto definitivo controllo sociale fondato sul terrore”, si legge nella comunicazione interna firmata da Fiore.

“L’ufficio politico del movimento ha deliberato quanto segue – aggiunge la lettera dei vertici di Forza Nuova -: chiunque, militante o dirigente, per qualunque ragione si adeguasse a questa intollerabile e definitiva operazione di controllo sociale subirà l’immediata e irrevocabile espulsione da Forza Nuova”.

“Non sarà interessato dalla misura” – prosegue Forza Nuova – chi per ragioni familiari o lavorative facesse ricorso all’uso del tampone rapido, così come chi, pentito a seguito della vaccinazione, si rifiutasse comunque di munirsi di Green pass anche a costo di perdere il lavoro”.