Francia, quattro arresti per terrorismo. Anche una minorenne. Secondo l’accusa: “Volevano colpire Parigi”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Operazione antiterrorismo a Parigi. Quattro persone sono state arrestate perché sospettate di voler attaccare la capitale francese. Tra loro ci sarebbe anche una ragazza di 16 anni. I quattro sospetti sono stati fermati in un appartamento a Montpellier. Le prime notizie che arrivano dalla Francia parlano dell’esistenza di un vero e proprio “laboratorio” per la preparazione di esplosivo Tatp, un potente esplosivo artigianale.

La retata “ha permesso di scongiurare un imminente attentato sul suolo francese”, ha affermato in una nota il ministro dell’Interno, Bruno Le Roux. Una fonte vicina all’inchiesta ha precisato che gli inquirenti non hanno ancora potuto accertare l’obiettivo dell’attentato.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La Giustizia che fa paura alla Lega

Chi avesse ancora dubbi su uno dei motivi per cui il Governo Conte è stato fermato proprio il giorno prima che l’allora ministro Bonafede facesse il punto sulla riforma della Giustizia, senta bene le parole dette ieri da Salvini: “Questo Parlamento con Pd e 5

Continua »
TV E MEDIA