Francia sotto assedio. Quasi mille i sospettati di terrorismo islamico fermati negli ultimi tre giorni. Hollande: dobbiamo restare uniti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sono 900 i fermati nella mega retata effettuata dalla polizia in tutta la Francia a partire da mercoledì, giorno della strage nella redazione di Charlie Hebdo. Le persone fermate, riporta il sito israeliano Debkafile, sono sospettate di essere coinvolte in attività terroristiche di matrice islamica.

Nuova riunione di emergenza è in programma all’Eliseo in questo momento. Lo riferiscono i media locali, aggiungendo che saranno presenti il presidente francese François Hollande, il premier Manuel Valls, il ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve e la ministra della Giustizia Christiane Taubira.Sempre Hollande ha lanciato il suo invito: “La Francia resti unita”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA