Frigogate, De Luca torna all’attacco di Virginia Raggi: “è l’unico caso al mondo di sindaco a sua insaputa”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ancora una volta Vincenzo De Lucasi scaglia contro il Movimento Cinque Stelle e, in particolare, contro la sindaca di Roma Virginia Raggi. “Per risolvere il problema dei frigoriferi abbandonati a Roma ci vuole una settimana – ha detto il Governatore campano – La Raggi non ci arriva. Io mi aspettavo che alla fine della sua dichiarazione alla Camera dicesse: Andrò a protestare dal sindaco di Roma. Qualcuno dovrebbe spiegarle che il sindaco è lei”. “Questo – ha concluso De Luca – è l’unico sindaco del mondo che è sindaco a sua insaputa”.

Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, intervenuto nel corso del consueto appuntamento a LiraTv. “Quello del frigogate è un altro espisodio – continua il governatore – dell’avventura della Raggi. Ho sentito che ha dichiarato alla Camera che ci sarebbe un complotto perché ci sono troppi frigoriferi e rifiuti ingombranti abbandonati per strada. Cos’è questo complotto? Che da 4 mesi l’impresa che doveva fare la raccolta non la fa più perchè è scaduto il contratto. Avete capito la malignità del destino? – incalza De Luca – Dovremmo spiegare alla Raggi come si fa. Si fa subito una nuova gara da 5 milioni per la rimozione, 10 euro per ogni frigorifero, indicando che le zone prioritarie sono quelle del centro storico e con le risorse si fa un bando d’urgenza. Ma lei non ci arriva”.