Frosinone, sparatoria in una cava. Uccisi i titolari

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Sparatoria mattutina in una cava in provincia di Frosinone. Due persone sono morte e un’altra è rimasta gravemente ferita. Le due vittime sono due fratelli, titolari della ditta Tirreno Marmi nella cava di Coreno Ausonio. Sembrerebbe che erano appostati per sorprendere ladri di gasolio. Ad avvalorare questa tesi il ritrovamento nella cava di alcune taniche. L’altro uomo ferito è il proprietario di un’altra cava vicina e vicino di casa della famiglia dei due morti. Secondo i carabinieri, che indagano, il fatto sarebbe da ricondurre a vecchi dissidi tra le due famiglie e la sparatoria sarebbe stata provocata da un tentativo di un furto di gasolio all’interno della cava. Nella cava trovate anche due pistole. La dinamica dei fatti è comunque in fase di ricostruzione da parte dei carabinieri della compagnia di Pontecorvo e della squadra mobile di Frosinone.