Fuga di notizie sull’inchiesta dell’esame di Suàrez. La Procura di Perugia sospende l’indagine a tempo indeterminato.

dalla Redazione
Cronaca

L’inchiesta sull’esame farsa di Luis Suàrez per ottenere la cittadinanza italiana entra in stand by. A causa della fuga di notizie, il procuratore Raffaele Cantone ha deciso per lo stop a tempo indeterminato della delicata indagine condotte dalla Guardia di finanza e coordinata dai pubblici ministeri Paolo Abritti e Giampaolo Mocetti, che sta mandando in fibrillazione l’intero mondo del calcio. Si tratta di una decisione più unica che rara per il panorama giudiziario italiano che, secondo il capo della Procura di Perugia, è stata resa necessaria a causa delle ripetute violazioni del segreto istruttorio.

Rivelazioni inopportune che sono finite al centro di un nuovo fascicolo, aperto dallo stesso ufficio giudiziario, in cui il procuratore intende appurare chi siano stati i responsabili della fuga di notizie.  Una vicenda per la quale Cantone si è detto “indignato per quanto successo finora, compreso l’assembramento dei mezzi d’informazione oggi sotto alla procura. Faremo in modo che tutto questo non accada mai più”.