Gemellini di sei anni scomparsi fuori da una chiesa. Scatta l’allarme nel quartiere San Basilio della Capitale, si teme il rapimento

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

I genitori, di origine romena, stavano partecipando a una funzione religiosa nel quartiere romano di San Basilio e avevano lasciato i piccoli a giocare per strada, in via Vicolo di Ponte Mammolo. Quando sono usciti, però, i due gemelli di sei anni erano scomparsi. L’allarme è stato lanciato nella tarda mattinata a Roma e alle ricerche stanno partecipando numerose pattuglie dei carabinieri, compresa l’unità cinofila. Alcune auto sono state mandate anche a Zagarolo, dove risiede la famiglia, nella speranza che i due bimbi potessero aver raggiunto in qualche modo la zona, ma di loro nessuna traccia. Le ricerche stanno proseguendo presso le abitazioni di parenti e amici della famiglia. Secondo una testimone, i bambini si sarebbero allontanati con un uomo, di circa 30 anni, descritto dai fedeli come un “tipo strano”. Secondo la ricostruzione, nel parcheggio della chiesa non c’erano automobili e gli investigatori stanno controllando le telecamere della zona. L’uomo, Costantino, si sarebbe allontanato a piedi. I carabinieri hanno perlustrato la sua abitazione, trovando il cellulare. Secondo quanto riferito dai vicini di casa, potrebbe essersi diretto verso una spiaggia del litorale.
I due gemellini, Sebastiano e Alessandro, hanno i capelli biondi e corti e al momento della sparizione indossavano i pantaloncini. Uno era vestito con una camicia bianca, l’altro con una camicia rosa.