Ghizzoni è il nuovo presidente di Rothschild Italia. L’ex amministratore delegato di Unicredit dovrà far crescere il gruppo di consulenza finanziaria nel Belpaese

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Federico Ghizzoni entra nella squadra di Rothschild Global Advisory; sarà Presidente del Consiglio di Amministrazione di Rothschild S.p.A., controllata di Rothschild & Co, fra i leader mondiali della consulenza finanziaria e dell’investment banking. Ghizzoni è stato amministratore delegato del gruppo Unicredit dall’ottobre 2010 a luglio 2016 e, adesso, dovrà contribuire all’ulteriore sviluppo e consolidamento dell’attività di Rothschild in Italia.

Nell’annunciare la nomina, David de Rothschild, Presidente di Rothschild & Co, ha commentato: “Siamo molto orgogliosi che Federico abbia accettato di collaborare con il nostro Gruppo e siamo convinti che porterà un contributo significativo per una ulteriore crescita delle nostre attività in Italia, Paese che rappresenta una parte importante del nostro business”.

Ghizzoni, invece, ha dichiarato: “Sono entusiasta di poter lavorare nella squadra di Rothschild e in particolare di poter mettere a disposizione dei Clienti della banca l’esperienza che ho acquisito nelle mie precedenti posizioni per aiutarli ad affrontare temi strategici che oggi sono diventati sempre più complessi e cogliere nuove opportunità”. Ora ha messo la sua esperienza a favore di un gruppo come quello di Rothschild & Co. presente in Italia dal 1989 e che agisce in qualità di consulente di fiducia di aziende pubbliche e private operanti in tutti i primari settori industriali e finanziari. In particolare nell’attività di Global Advisory progetta e realizza soluzioni strategiche di M&A, di equity advisory e di debt advisory & restructuring.

Il nome di Ghizzoni era salito prepotentemente agli onori delle cronache tirato in ballo dall’ex direttore del Corriere della Sera Ferruccio de Bortoli che nel suo ultimo libro ha rivelato come la ministra Maria Elena Boschi chiese, nel 2015, a Ghizzoni di salvare banca Etruria. Notizia, a quanto pare, mai smentita visto che Ghizzoni ha spiegato che la sua versione l’avrebbe fornita davanti a una commissione d’inchiesta sulle banche che è in fase di costituzione.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La bugia della destra e della sinistra

Piccola bussola per chi ha perso l’orientamento tra destra e sinistra, e ieri si è smarrito ancora di più vedendo Salvini difendere Renzi dalle polemiche sull’incontro carbonaro con lo 007 Mancini nella piazzola di un autogrill. A guardarli con gli occhiali del passato, destra e

Continua »
TV E MEDIA