Giornata da ricordare per Milano: +2,15%

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Giornata da ricordare per Milano.
Piazza Affari¬†¬†chiude la seduta in deciso rialzo, vicino ai massimi di¬† giornata. Il Ftse Mib ha terminato in progresso del 2,15% e¬†¬†il Ftse All Share dell’1,96%, facendo meglio delle principali¬†¬† Borse del Vecchio Continente.

A Francoforte il Dax30 e’¬†salito dell’1,46%, a Parigi il Cac40 dello 0,83% e a Londra¬†¬†il Ftse100 dell’1,04%. Salgono, benche’ in maniera piu’¬† limitata, anche gli indici a Wall Street.
L’Italia ha visto¬†il buon esito dell’asta di Btp, con i tassi dei titoli a¬†¬†cinque e dieci anni scesi a minimi storici, quando sono¬†apparse allentate le tensioni sull’Ucraina, mentre si aspetta¬†per domani l’esito della riunione del Fomc, il comitato di politica monetaria della Federal Reserve degli Stati Uniti.
A¬†Milano forti acquisti su Bpm (+5,4% a 0,7225 euro) alla¬†¬†vigilia della riunione del consiglio di gestione che dovrebbe¬†definire il prezzo dell’aumento di capitale. Gli acquisti¬†hanno premiato anche Atlantia (+3,94% a 19,01 euro), in attesa dei conti trimestrali e di possibili sviluppi della¬†¬† trattativa tra Alitalia ed Ethiad, il cui buon esito dovrebbe¬†¬† garantire il ruolo di hub di Fiumicino, scalo gestito da¬†Atlantia.
Buone le performance di Fiat (+3,7% a 8,83 euro) e¬†Mediaset (+3,18% a 3,956 euro). Sul fronte dei cambi, l’euro¬†¬† passa di mano a 1,3818 (1,3842 ieri in chiusura e 1,3826 il¬†¬† fixing della Bce), e 141,715 yen (141,92 e 142,03), quando il¬†¬† biglietto verde vale 102,55 yen (102,05).